Creature immaginarie – Centauro

Il centauro è una creatura mitologica, metà uomo e metà cavallo.
I centauri vengono descritti come creature irascibili, violente, brutali, i cui piaceri erano il vino e violentare le donne.
Il loro progenitore fu Issione, il primo assassino. Issione chiese agli dèi il perdono delle sue azioni, e Zeus volle perdonarlo e nella sua magnanimità lo invitò alla mensa degli dèi.
Ma Issione, che era un essere malvagio, osò insidiare Era, la sposa di Zeus, per farle delle proposte oscene. Zeus volle metterlo alla prova per vedere fin dove arrivavano le sue brame, allora diede le forme di Era ad una nuvola (Nefele).
Issione sfogò le sue voglie su quella nuvola che partorì il primo Centauro (che era ancora totalmente umano), che si accoppiò con delle puledre che partorirono degli esseri metà uomo e metà cavallo.
I centauri erano comandati da Chirone che sebbene fosse un Centauro, era differente poiché anche la sua origine era diversa, infatti era figlio di Crono che in forma di cavallo si era unito alla ninfa Filira. Allievi di Chirone furono: Achille (del quale era bisnonno), Eracle, Castore e Polluce, Atteone, Asclepio, Giasone, Aristeo, Meleagro e altri.
Abitanti della Tessaglia, i Centauri rappresentavano i pregi e i difetti del genere umano portati ai massimi livelli. Infatti, la mitologia, da quella greca a quella medioevale, presenta queste creature a volte come estremamente sagge altre come esseri capaci di indicibili crudeltà
Durante il periodo medievale, all’immagine del Centauro era associata quella dell’eretico proprio per il fatto che la dissociazione delle sue parti anatomiche (metà uomo e metà cavallo) lo rendeva simile allo stato equivoco dell’eretico: per metà cristiano e per l’altra metà pagano.
Troviamo i Centauri citati nell’Inferno di Dante come giustizieri delle persone che hanno usato violenza verso il prossimo.
Oggi vengono definiti centauri i motociclisti, che a volte costituiscono un binomio con la loro moto.

Fonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...