Perché viene la pelle d’oca?

La pelle d’oca è un riflesso nervoso che si manifesta soprattutto sulle braccia in conseguenza di uno spavento o di una variazione improvvisa di temperatura. 
Accade infatti che quando si passa da un ambiente caldo ad uno più freddo o, in senso più generico, quando la pelle è sottoposta ad un repentino calo della temperatura di superficie, i recettori posti immediatamente sotto l’epidermide ordinano ai pori di stringersi e nel contempo i bulbi piliferi passano dallo stato di “quiete” ad uno stato che alla vista ricorda appunto quello di un’oca spennata (base pilifera rigonfia e pelo dritto). 

Questo fenomeno avviene sull’uomo da quando, in tempi remoti, i nostri antenati ominidi erano dotati di una copertura pilifera molto più sviluppata.
Negli animali (e nei nostri antenati) questo riflesso, in situazioni di notevole freddo ambientale, determina l’intrappolarsi di aria tra il pelo e la cute. Questo strato di aria, che si scalda a contatto con la cute stessa, funge da isolante termico e riduce la dispersione del calore corporeo.
Inoltre, gonfiare il pelo è un trucco per sembrare più grossi ed aggressivi in caso di pericolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...