Perché si dice “per filo e per segno”?

La locuzione “per filo e per segno” si riferisce a qualcosa da fare o da dire in modo esatto e meticoloso. Il detto deriva dagli antichi mestieri: un tempo infatti gli imbianchini e anche i “segantini”, ossia i taglialegna che segavano i tronchi degli alberi, avevano l’abitudine di “battere la corda”, ossia di trattenere sulle superfici del muro o del legno un filo intinto nella vernice colorata per poi lasciarlo andare di colpo, così da fargli disegnare una sorta di precisa impronta, indispensabile per avere il tracciato da segare o il contorno da imbiancare senza possibilità di errore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...