Sapevate che il mito dell’unicorno nacque dalle zanne del narvalo?

In Occidente i resoconti sugli unicorni sono molto antichi. Ne parla lo storico greco Ctesia nel V secolo a.C., forse con riferimento al rinoceronte indiano. Nel Medioevo i commercianti Vichinghi diffusero sul mercato europeo i primi “corni di unicorno”, lunghi anche 2,5 metri. Costosissimi, si attribuivano loro proprietà miracolose tra cui l’essere antidoto ai veleni. Furono usati da famiglie reali e nobili ed Elisabetta I d’Inghilterra ne comprò uno per 10.000 sterline. Solo dopo il 1650 si seppe che si trattava di zanne di narvalo, un grosso cetaceo appartenente ai monodontidi che vive nel Mar Glaciale Artico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...