Il naso umano distingue 10 tipi base di odori.


Per quattro giorni la mia città, Bra, “profumerà” di formaggio (o puzzerà di calzini usati come dice qualcuno) per via della manifestazione Cheese, così ho deciso di tradurre un articolo che parli di olfatto.
Dal fruttato al mentolato al popcorn, tutti gli odori possono essere classificati come uno dei 10 tipi base di aroma, dicono gli scienziati.
Gusto, vista e udito possono essere quantificati con una certa precisione, ma una descrizione sistematica dell’olfatto è rimasta un’impresa elusiva. Ora, i ricercatori hanno usato la matematica per descrivere gli odori in modo sistematico, e per semplificare li catalogano in 10 categorie: fragrante, legnoso/resinoso, fruttato (non relativamente agli agrumi), chimico, mentolato/menta piperita, dolce, popcorn, limone, pungente e deteriorato.
E’ una questione aperta quante categorie fondamentali della qualità degli odori ci sono,” ci dice il ricercatore Jason Castro del Bates College in una dichiarazione. “Questo è in stridente contrasto con le caratteristiche del ‘fratello sensoriale’ dell’olfatto, il gusto, del quale sappiamo che esistono cinque qualità fondamentali che sembrano organizzare le sensazioni“, ha detto Castro.
Castro ed i suoi colleghi hanno preso un database standard conosciuto come “Atlante di Andew Dravniek dei profili del carattere degli odori” del 1985. I profili contengono lunghe liste di descrittori – come “dolce”, “floreale” o “pesante” – che dei volontari avevano valutato in termini di applicabilità a 144 odori diversi.
Utilizzando le statistiche, gli scienziati hanno determinato quali tra le combinazioni di descrittori sono state quelle principali – quelle usate più spesso senza essere ridondanti. La tecnica è simile a quella di comprimere un file digitale, per ridurne la dimensione senza sacrificare informazioni utili.
Le analisi hanno portato a identificare 10 gruppi di odori di base. Perché 10? Avrebbero potuto essere anche essere 9 o 11, ma 10 è il numero più piccolo in grado di catturare ancora le caratteristiche interessanti di un odore, ha detto Castro.
Il gruppo sta’ ora applicando il metodo ad una banca dati di strutture chimiche al fine di prevedere quale sarà l’odore di  ogni sostanza. Nessuno prima del dottor Castro è mai stato in grado di fare questo tipo di previsione accurata, e ora lui si aspetta che le industrie della cosmesi sviluppino un interesse per questo metodo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...