Perché si parla di “lingue indoeuropee”?

Con la definizione di lingue indoeuropee si intende una vasta famiglia di lingue, oggi la più diffusa del mondo, che hanno tutte un’origine comune. Comprende la maggior parte delle lingue europee (tra cui l’italiano), dell’Asia centrale e del subcontinente indiano. Il ceppo originario di queste lingue era forse parlato da guerrieri nomadi che sovrapponendosi a civiltà preesistenti avrebbero portato innovazioni tecnologiche come la metallurgia, l’uso del carro da guerra e del cavallo. Si pensa che i primi indoeuropei fossero insediati a nord del Mar Nero a partire dal VII- VI millennio a.C. Essi erigevano grandi tombe a tumulo, portate in Italia dagli Etruschi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...