Er Wang Dong, il sistema di caverne con un proprio clima.

La grotta è così grande che ha un proprio sistema meteo: gli esploratori hanno scoperto un mondo perduto con nubi spesse e nebbie intrappolate all’interno.
Il sistema di grotte è stato scoperto nella provincia di Chongqing in Cina da un team di speleologi e fotografi.
Lo speleologo Robbie Shone, da Manchester, ha detto che alcune delle grotte erano state precedentemente utilizzate dai cercatori di nitrati, ma non erano state esplorate a sufficienza.
La rete, che include
cloud Ladder Hall’ che misura circa 51.000 metri quadrati, dispone di fonti d’acqua e ha della vegetazione sul fondo
.

Gli avventurieri si sono imbattuti in questa grotta enorme che ha il suo proprio sistema meteo, con nuvole sottili e una nebbia persistente all’interno delle vaste caverne.
Un team di speleologi esperti e fotografi hanno esplorato il vasto sistema di grotte nella provincia di
Chongqing in Cina e hanno fatto le prime fotografie in assoluto di questa meraviglia naturale.
Erano stupiti di scoprire l’ingresso nascosto al sistema di grotte di Er Wang Dong e sono rimasti sbalorditi quando sono riusciti a salire all’interno e a vedere uno spazio così grande che può contenere delle nuvole.
Il fotografo e speleologo Robbie Shone, da Manchester, faceva parte di un team di 15 esploratori che in una spedizione di un mese hanno scoperto il sistema di caverne nascosto.
Alcune delle grotte erano state precedentemente utilizzate dai minatori di nitrati, soprattutto le aree vicino all’ingresso, ma non erano mai state esplorate per bene prima“, ha detto Shone.
Tutti i principali passaggi si trovano in profondità e non hanno mai visto la luce prima.
E’ sempre molto speciale, sapere che si è il primo a mettere piede in una grotta o in qualche luogo dove in precedenza non si era visto nessuno, non sapendo quello che si potrebbe trovare e scoprire.
In quale altro posto sulla Terra si possono ancora trovare segreti e misteri da scoprire? E’ per questo che amo così tanto esplorare“.
Shones era particolarmente entusiasta del sistema meteo scoperto all’interno della rete di grotte.
Non avevo mai visto niente di simile alle nuvole trovate all’interno.
Una spessa nube e delle nebbie si bloccano nella metà superiore della grotta, dove vengono intrappolate e sono incapaci di fuggire attraverso il piccolo passaggio nel tetto della grotta, a 250 m sopra il fondo.
Mi ha dato l’impressione di essere appeso ad una parete di ardesia abbandonata in una cava del Galles del nord in caso di maltempo“.
Questo sistema di grotte non è l’unico ad avere delle nuvole all’interno; quando l’umidità all’interno delle caverne sale, raggiunge l’aria più fredda e forma le nubi all’interno di questi giganteschi spazi chiusi.
La rete, comprende ‘Cloud Ladder Hall’ che da sola misura circa 51.000 metri quadrati, mentre ci sono fiumi e vegetazione sul pavimento di alcune di queste enormi caverne.
Alla maggior parte delle grotte si accede da grandi aperture alle quali si può arrivare a piedi, alcune richiedono lunghe nuotate in profondità, altre possono essere molto verticali e si devono usare corde per calarsi giù dalle pareti ed arrivare in profondità nelle caverne.
Dovevamo essere sempre a conoscenza dei livelli idrici all’interno delle grotte, soprattutto quando pioveva molto sulla superficie.
Il bacino di drenaggio di queste grotte è massiccio e ben presto le grotte possono diventare estremamente pericolose e impraticabili“, ha aggiunto Shone.
Per vedere tutte le foto e per l’articolo originale: Fonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...