Bacche di goji

Le bacche di Goji sono i frutti di una pianta (Lycium barbarum, della famiglia delle solanacee) di origine asiatica che cresce spontaneamente nelle valli Himalayane, della Mongolia, del Tibet e nelle province cinesi dello Xinjiang e del Ningxia ed è considerato in tutto l’Oriente, da migliaia di anni, una potente risorsa anti-invecchiamento.
Sono anche chiamate “il Frutto della Longevità”, poichè il Goji è considerato un potente integratore naturale che rafforza il nostro sistema immunitario. Sono dei frutti rossi che vengono generalmente essiccati, dal sapore dolciastro, molto simili all’uva passa.
 
Secondo la medicina tradizionale cinese, questi frutti sono ricostituenti del “Chi”, l’energia primaria dell’organismo, mentre per la fitoterapia sono adattogeni, cioè aumentano la resistenza, consentendo al corpo di adattarsi meglio a situazioni di stress psico-fisico.
Le bacche di Goji hanno un alto potere antiossidante: secondo la scala O.R.A.C., che stabilisce questa proprietà negli alimenti, sono al primo posto (100 grammi di frutti contengono 30.300 unità antiossidanti). Considerando che gli esperti consigliano di consumare almeno 5.000 unità di antiossidanti al giorno, si capisce come giochino un ruolo importante nel contrastare i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.
Questo potere antiossidante è dovuto ai polisaccaridi, zuccheri ad alto contenuto di carotenoidi (sostanze che proteggono le cellule dal danno ossidativi), che costituiscono il 30% del peso secco dei frutti.
Le bacche racchiudono tutti gli 8 amminoacidi essenziali e sono un’eccellente fonte di ferro. Sono anche un concentrato di polifenoli, carotenoidi, beta-carotene, zeaxantina, luteina, beta-criptoxantina, licopene, vitamina C, B1, B2, B6, 22 minerali, 18 aminoacidi (tra cui gli otto aminoacidi essenziali), 5 acidi grassi, polisaccaridi e diversi fitosteroli. Contengono il germanio, un elemento raro in grado di attivare i linfociti natural killer, che sono cellule del sistema immunitario.
Le bacche sono indicate per aumentare le difese naturali, contrastare l’anemia, migliorare la salute di occhi, pelle, unghie e capelli, riequilibrare i ritmi sonno-veglia. Hanno poi la proprietà di abbassare o regolare i livelli di colesterolo, in particolare l’Ldl, quello “cattivo”.
Recentemente le bacche di Goji sono state oggetto di diversi studi scientifici in tutto il mondo, soprattutto in Giappone, Cina, Svizzera e Stati Uniti e i risultati sono stati pubblicati in numerose riviste scientifiche.

Una ricerca su “PubMed” (un archivio che comprende milioni di documenti biomedici da tutto il mondo), stima più di 100 articoli presenti sulle proprietà benefiche del Lycium barbarum (bacche di Goji). Alcune di queste pubblicazioni riconoscono inoltre gli effetti del frutto del Goji sulle malattie cellulari / tumorali. 

Le bacche di Goji ridurrebbero anche i livelli di glucosio nel sangue in maniera significativa.

Le bacche di Goji non vanno però utilizzate da chi usa anticoagulanti, perché ne potenziano l’effetto, né da chi ha subito un trapianto, perché il potenziamento del sistema immunitario può interferire con i farmaci antirigetto. E’ bene evitarne il consumo anche in gravidanza e allattamento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...