I nativi americani potrebbero avere addomesticato una lince 2000 anni fa

I resti di una giovane lince rossa sono stati trovati in un tumulo in Illinois occidentale e potrebbero essere la prova di un iniziale domesticazione di questo felino nelle Americhe, è quello che emerge da una nuova ricerca.
In un tumulo risalente a circa 2000 anni fa, e scoperto nella zona che ora è l’Illinois, conteneva i resti di un giovane di lince rossa; è ciò che rivela una nuova ricerca.
L’antico felino indossava un collare speciale ed è stato trovato in un tumulo rituale normalmente riservato agli esseri umani.
Sembrava che fosse stato sepolto non perché fosse un accessorio selvaggio per un essere umano, ma perché c’era, in qualche modo, una sorta di rispetto per lui, di per sé“, ha detto il co-autore della ricerca Angela Perri, una zooarcheologa presso il Max Planck-Institut per l’antropologia evolutiva in Germania.
Una creatura molto amata: E’ ancora un mistero il perché esattamente l’antica lince rossa – che era circa delle dimensioni di un grande gatto di casa adulto – sia stata sepolta con la cura e lo sforzo di solito riservato alle persone.
Ma la spiegazione più semplice è che gli antichi avessero legami affettivi con l’animale. Le linci rosse, soprattutto in giovane età, sono estremamente carine e facili da domesticare, ha detto la dottoressa Perri.
E’ abbastanza possibile che abbiano trovato la lince rossa orfana, o le abbiano ucciso la madre e hanno deciso di prenderla con se’ e tentato di allevarla“, ha detto Perri.
La lince rossa, un potente animale totem: Una volta che la lince ha identificato con successo la sua preda, si siede e tranquillamente osserva l’intero ambiente prima di passare all’azione per uccidere. Guarda se ci sono degli intrusi, altre prede che passano, la lince è in grado di assorbire tutte le varie attività e pesare tutte le opzioni prima di agire. Queste caratteristiche sono preziose lezioni di vita in termini generali per gli esseri umani. L’osservazione silenziosa è molto importante e permette di vedere le cose che passano inosservate per gli altri. Seguendo la forza del bene, il silenzio, siamo in grado di sentire il più alto scopo previsto dal Creatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...